Un dolce al cucchiaio che lascia senza fiato.

Una mousse che si presta in tutte le stagioni anche se la castagna è prettamente autunnale. Io utilizzo il frutto  che vendono in commercio già lessato, conservato sottovuoto nei reparti “freddi” della frutta nella grande distribuzione.

 

Ingredienti per 4/5 persone  

 400 ml di panna fresca da montare

500 ml di latte intero

300 g di castagne lessate

110 g di zucchero a velo (io frullo quello comune)

2 bacche di vaniglia o 2 bustine di vanillina

cioccolato fondente 70% a scaglie

cacao amaro in polvere

cannella in polvere

nocciole intere granella di nocciole

cacao in polvere se lo amate

 

PROCEDIMENTO:
Preparare le due creme ( chantilly e pasticcera) che poi verranno unite creando la crema Diplomatica

 

Per la Crema pasticcera:

Due uova (tuorlo)

200 g zucchero

50 g di Maizena

500 ml di latte

1 bustina di vanillina

 

vedi video :

 

 

 

 

Per la Crema Chantilly

Aggiungere a 250 ml di panna fresca una bacca di vaniglia incisa oppure una bustina la vanillina e lasciare in frigorifero per tutta la notte

POI

Montare la panna (rimuovendo la bacca) con 50 g di zucchero a velo

Unire le due creme mescolando delicatamente

 

Nel frattempo fate cuocere le castagne con il latte e una bacca di vaniglia (da eliminare a fine cottura) o con la vanillina per 15/20 minuti

Frullare le castagne con il latte

Lasciate raffreddare

Montate 200 ml di panna con 60 g di zucchero a velo ed incorporatela alla crema di castagne fredda, mescolando delicatamente

Mettere la Crema di Castagne e la crema Diplomatica con la pasticcera in due Sac-a-poche

Ricavate strati alternati, da inserire in un bicchiere alto o in una coppa da gelato, delle due creme frammezzando con scaglie di cioccolata e delle polveri di cacao e cannella

Guarnire l’ultimo strato con granella di nocciola, ricavata tritando in modo grossolano le nocciole mantenendone qualcuna intera

Spolverare con cannella

Servite il dessert freddo, lasciato riposare i frigo almeno 12 ore, quando avrà una consistenza cremosa.

 La parola al sommelier:


Il dolce puè essere accompagnato con Breganze Torcolato Doc, azienda Maculan
È un vino passito da uva vespaiola della zona di Breganze nel Vicentino. Si presenta di un colore giallo ambrato, al naso è intenso di frutta disidratata, miele, fichi secchi, vaniglia e al palato sorprende per il suo equilibrio tra dolcezza e acidità che non stanca la beva.

 

2 Commenti

  1. Fa venire una voglia pazzesca! Già la descrizione accurata, passo passo, fa avvertire profumi, sapori quasi fosse tutto vero! Diceva uno slogan pubblicitario “Provare per credere!”

Lascia un commento