SOLUZIONI ALTERNATIVE AGLI ASSORBENTI FEMMINILI?

AVETE MAI SENTITO PARLARE DELLA COPPETTA MESTRUALE?

guarda su Youtube:

Come donna e come ostetrica, sia per esperienza professionale che personale  mi trovo spesso ad affrontare argomenti relativi ai dispositivi di raccolta del flusso mestruale

La coppetta o coppa mestruale (qualcuno la chiama anche coppa vaginale) è un’ ottima alternativa agli assorbenti interni ed i riscontri positivi sono notevoli sia nelle pazienti sia nelle amiche che abbiano voluto sperimentare abbandonando tutte le perplessità ed i pregiudizi del tutto errati. Molte di loro non la conoscevano pur essendo un dispositivo in auge da moltissimi anni.

La coppetta mestruale viene  posizionata in vagina con il cono sul collo dell’utero così che il materiale mestruale  venga raccolto all’interno della coppa anziché assorbito come nei tamponi.

Viene introdotta agevolmente e rimossa attraverso l’estrusore o Gambo. 

 

coppetta mestruale

Come si utilizza?

vedi il video in apertura

NB l’estrazione deve essere fatta prima  rimuovendo il sottovuoto

Di qual materiale è composta?

 Prodotta in silicone medicale, anallergico, lavabile, sterilizzabile e quindi riutilizzabile.

Quanto dura una coppetta mestruale?

 ha una durata dai cinque ai dieci anni .

 Perché preferirla ai comuni assorbenti o tamponi interni?

  • Non c’è il rischio di TSS (sindrome da shock tossico) è causata dalle tossine prodotte da alcuni  batteri che si annidano comunemente nella vagina ed  associata all’utilizzo dei tamponi interni, patologia descritta nei foglietti illustrativi dei prodotti in vendita.  Tuttavia la TSS anche se in diminuzione, data la modifica di alcune metodologie di produzione  è molto rara seppur grave.
  • Il ph interno rimane inalterato
  • Poiché riutilizzabile (da 5 a 10 anni) vi è un notevole  risparmio denaro
  • E’ ecologica, riduce i rifiuti nell’ambiente
  • Può essere utilizzata anche durante la notte o durante le attività fisiche anche acquatiche
  • Ha un alta capacità di raccolta, quindi adatta anche per flussi abbondanti
  • Esistono diverse taglie S M L quindi può essere utilizzata da nullipare (donne che non abbiano ancora partorito), multipare (donne che abbiano già partorito) o nelle vergini che abbiano una buona elasticità dell’imene (membrana che limita l’ingresso vaginale)

Quanto costa? 

 In media circa 20 euro, dura pero parecchi anni a fronte di una spesa media per gli assorbenti che varia tra i 40 e 60 euro a seconda della marca del prodotto utilizzato e della tipologia di assorbente

Perché quindi sono poco conosciute e poco utilizzate?

La coppetta mestruale o coppa mestruale è nata negli anni trenta in concomitanza con gli assorbenti  ma non trova una grande diffusione per ragioni di tipo culturale: 

La conoscenza del corpo femminile passa attraverso l’esplorazione, a quell’epoca i tabù erano molto radicati, introdurre quindi, all’interno della propria vagina un corpo estraneo,  equivaleva a “toccarsi”, un atto impudìco.

 Le grandi aziende del mercato usa e getta degli assorbenti interni od esterni non hanno  interesse nel commercializzare un prodotto a basso costo e duraturo.

N.B : Il video è solo dimostrativo e conoscitivo, così some le indicazioni sul blog.  Per chi volesse adottare il prodotto è necessario documentarsi o consultare il proprio urante .

Lascia un commento