Le crepes dolci? o salate?

Le ho rivalutate dopo Parigi.

Un viaggio a quattro, con i ragazzi ancora piccoli.

Il sapore delle crepes alla crema di nocciola  ha accompagnato i giorni parigini.

A casa sono diventate spesso merenda o esperimenti. Le prepariamo, le mangiamo e le congeliamo.

Se le congeli, ricordati di frapporre tra una crespella e l’altra un foglio di carta da forno, oppure io riutilizzo i fogli separatori della  pasta fresca (lasagna). Così da averle pronte quanto le desideriamo senza affannarci con l’impasto.

Dosi per 8 crepes-dolci:

(se salate, non aggiungere lo  zucchero e la vaniglia  ma dosa il sale)

250 gdi farina

60 g di zucchero

40 di burro

3 uova

500 ml di latte

1 bacca di vaniglia

zucchero a velo

 frutti di bosco per la guarnizione

  crema di nocciola

Procedimento:

Sbatti le uova con il latte, mescolando accuratamente.

Aggiungi la farina in tre tempi setacciandola e mescola bene affinché non si formino grumi.

Lasciare riposare l’impasto per mezz’ora in frigo. Dopo il tempo di riposo mescolate l’impasto per farlo rinvenire, con un mestolo porzionarlo prima di farlo colare su una padella dedicata o su un’antiaderente

Fai sciogliere una noce di burro su una pentola a bordi bassi , dedicata o su un’antiaderente, spalma quindi il composto su tutta la superficie della padella con la spatola o con l’apposito stendi pastella. L’impasto deve essere steso in modo uniforme in modo rapido.

Attendere circa un minuto e girare la crepe ormai rappresa ed indorata.

Stendi in alternanza: crespella, crema alla nocciola, frutti di bosco, oppure guarnire a piacimento. Spolvera in ultimo con zucchero a velo.

Write A Comment