Il must del periodo natalizio sono stati i biscotti di pan di spezie. Innamorata dell’arte di fotografarli ne ho creati alcuni, non bellissimi ma buonissimi

Quando i bimbi erano piccini, sospese le scuole era il momento dei film di natale e della cucina, dalla pizza al risotto ci si fingeva chef e pasticceri. Con loro tra formine, farina e aroma di spezie la cucina sapeva di buono, di ritmi lenti e di magia.  mi trovo sola a miscelare, impastare e decorare, ma il fascino del Natale è troppo catalizzante e non si può fare ameno del pan di spezie

LA RICETTA (per 30 biscotti)

Farina 00 300 g

burro 140 g   

 zucchero a velo 70 g


1 tuorlo 


miele 80 g (60 g di acacia e 20 g di castagno, oppure melassa)


bicarbonato 2 cucchiaini rasi da caffè


zenzero in polvere 2 cucchiaini da caffè rasi 

cannella in polvere 2 cucchiaini da caffè rasi


3 chiodi di garofano da polverizzare o la punta del  cucchiaio da caffè raso in polvere


noce moscata in polvere 1 punta di cucchiaino da caffè

 sale 1 pizzico

PER LA GHIACCIA REALE

albume 30 g ( 1 uovo)
zucchero a velo 150 g
succo di limone 3 gocce

PROCEDIMENTO

Procedere tipo crostata sablè

Unisci nel mixer la farina e il burro freddo. Frulla ad intermittenza finché non avrai ottenuto la consistenza sabbiosa. Ricorda spegni e riaccendi l’elettrodomestico per non surriscaldare il burro.

Aggiungi tutti gli altri ingredienti: zucchero a velo, miele/melassa, uovo (tuorlo) ,le spezie. Frulla nuovamente e trasferisci il composto su una spianatoia. Meglio un piano freddo, che non sia di legno perché appiccica.

Una volta omogeneo, avvolgilo in pellicola trasparente e trasferiscilo in frigo per almeno mezz’ora. Ottieni poi una sfoglia di almeno ½cm, e quindi crea le forme che più ti aggradano. Se la pasta si riscalda appiccicherà alla formina, pertanto trasferiscila nuovamente in frigo.

COTTURA:
 Adagia le forme su una leccarda a e  poni nel centro del forno in modalità statica a 180gradi per 12 minuti. Sfornali e rimuovili dalla leccarda prima possibile, fai attenzione perché quando sono caldi tendono a rompersi.

LA GHIACCIA REALE

Sbatti l’albume a temperatura ambiente (non aggiungere subito lo zucchero (setacciato) ma fallo in tre tempi dal momento in cui l’uovo comincia a montare. Aggiungi durante la lavorazione anche il limone. 

Per decorare : Metti la ghiaccia reale dentro ad una sac à poche con la punta sottilissima. Devi ottenere l’effetto scrittura pertanto il foro dovrà avere il diametro di una penna sa sfera. Se non hai la sac à poche va benissimo un sacchetto per congelare gli alimenti.

Una volta essiccata a ghiaccia (qualche ora) puoi conservare i tuoi biscotti in una biscottiera o in una scatola di latta 

Ho usato una vecchia scatola di caramelle e una zuppiera con coperchio, come biscottiera.

Ho poi utilizzato i biscotti per costruire “casetta di marzapane” che è stata utilizzata per decorare la torta di Capodanno.

Le immagini sono soggette a copyright, di proprietà di Rosso Tibet di Amanda Deni. e’ possibile condividerle convenzione dell’autore.( credito foto)

Write A Comment