L’unicità del rosso

Quando ho incontrato il rosso Ruby Woo di Mac sono letteralmente impazzita di gioia. Risolto un enigma di anni e anni nel cercare un rossetto che potesse esaudire esattamente quella variante di rosso che ammiravo sulle riviste patinate, lipstick, acquistati ed indossati ma rivelatesi una delusione perché il rosso sulle labbra è un colore difficile, eppure…
Sono stata invitata ad una serata di promozione per la linea di rossetti di una nota azienda, dove i protagonisti indiscussi erano i rossi. Mentre mi aggiravo nella elegante sala, ho colto una donna con labbra strepitose, definite, che incorniciavano un sorriso da pubblicità. Ho immaginato il medesimo rossetto sulle mie labbra, intuendone da subito le potenzialità nella resa e pur non essendo della linea protagonista di quella sera, uscita di lì , mi sono trovata a cercare un punto vendita per avere quel rossetto.
Preso!

Un colore audace, molto elegante ad effetto matte ha una texture unica, non secca le labbra ed è a lunga durata, a prova di cena o di bacio.
A differenza di altri rossetti io lo applico prima della lip pencil per il contorno labbra, proprio perchè rimane più consistente . La definizione , quindi, è data dalla matita applicata a posteriori. Trovo che sia adatto a tutte, per il giorno e per la sera, regala ai denti qualche tonalità di bianco in più. Vira lievemente di colore a seconda della carnagione.

 

 

Write A Comment